UNA VACANZA MEMORABILE

Qualche settimana fa abbiamo accolto la richiesta di aiuto organizzativo da parte di un tarantino che vive a Bologna Vincenzo, in merito all'organizzazione di una settimana a Taranto di un gruppo dalla Polonia con il Monsignore Jarek di una diocesi polacca, questa richiesta fu da me accolta come guida, ma é stata realizzabile grazie alla complicita degli iscritti del portale di accoglienza tarantoturismo.com. Ora che Volge al termine questo itinerario ne vogliamo parlare, non solo perchè é andato tutto come da programma, ma perchè si sta cercando di ritornare a lavorare, la concorrenza nel modo é tantissima, Taranto con tutte le sue esclusività dovrebbe essere valorizzata in ogni dove ma per gli attriti e resistenze ataviche non si riesce a far decollare.
Intanto é sempre una bellissima esperienza accompagnare nuovi gruppi dall’estero che a Taranto non sono mai venuti ed hanno deciso con il nostro coinvolgimento, di approdare nella nostra terra. Siamo riusciti a programmare una settimana a Taranto scegliendo quel che il gruppo ha scelto sfogliando un ventaglio di offerte di attività e siti da visitare.
Diciamo che per vedere Taranto nella sua essenza ci vuole più tempo di una settimana ma abbiamo cercato una sintesi in base agli interessi in maniera personalizzata.
Il gruppo ha quindi visitato diversi luoghi e partecipato ad attività anche esclusive:
- abbronzatura e mare al mattino
- un giro con il catamarano ed hanno avvistato i delfini
- visita al museo archeologico Nazionale
- visita al Casello Aragonese
- visita al centro storico con la Cattedrale di San Cataldo e diverse altri luoghi
- visita a Martina Franca e Alberobello (I Trulli)
- Manduria e il primitivo con il centro storico e il parco archeologico
Noi del tarantoturismo.com in questa settimana abbiamo fatto il possibile per rendere la vacanza del gruppo, memorabile e da ripetere.
Ha contornato questa esperienza una cena squisita conviviale con il gruppo in un ristorante rinomato di Taranto. Questa esperienza sia da turista che da guida la rifarei volentieri anche domani. Non abbiamo fatto la scoperta dell'acqua calda, si può fare sempre meglio, diciamo solo che é difficile mettere in pratica tutto quello che si programma per tante variabili. Il nostro auspicio é che il nostro impegno possa fare da monito ad altri gruppi simili, per ripetere queste esperienze, in merito all’interesse mostrato dal gruppo, la serietà, la precisione, la collaborazione tra guide, il rispetto degli orari e delle regole imposte dai siti da visitare. Un ringraziamento va a Jarek il parroco dalla Polonia che ci ha aiutato nell’ interpretariato e nella coordinazione del gruppo, visto che a Taranto non abbiamo trovato un interprete in Polacco disponibile, a Vincenzo Vozza nelle scelte organizzative, ringrazio Elisa e Mariangela, guide di qualità e rilevanza della regione Puglia, e tutti coloro che ci hanno aiutati in questa settimana, che ha previsto un mese di organizzazione circa, che spesso non viene valorizzata come impegno degli operatori da parte delle amministrazioni in generale, forse perchè non ve ne é conoscenza. Ora che a piccoli passi si sta cercando di tornare a lavorare é giusto che le cose si sappiano. Spesso si lavora in sordina per discrezione. Tante volte vengono dati mensioni e premi a chi studia e promuove attività di ricerca sul territorio in diversi ambiti, ma non vengono valorizzati coloro che accompagnano e guidano i turisti in merito alla promozione del patrimonio culturale turistico oggettivo e tangibile. Non é per nulla cosa semplice per un turista che viene a Taranto con la famiglia dall' estero, trovare tutto quello che serve per trascorrere una serena vacanza, senza il supporto di qualcuno, lo fanno in tanti, ma non ha lo stesso valore nell'ottimizzazione dei tempi in merito a quel che resta nelle considerazioni/ricordi dei turisti. Vogliamo far sapere e sottolinare che ad esempio al Museo Martà in questo momento visto che ce lo hanno fatto notare diversi turisti andati via, non si possono prenotare guide ma solo acquistare i ticket on line, visto che ce lo hanno fatto notare lo riportiamo su queste righe, perchè se capitasse a me in un altra località non perderei tempo e me ne andrei. In poche parole c'e' stata la cessazione dei servizi aggiuntivi al Martà, il concessionario ha terminato l'incarico e il Mic non ha ancora provveduto a bandire una nuova gara per consentire alle società interessate di partecipare. Quindi fino a quando non sarà bandita la gara di affidamento dei servizi aggiuntivi, il museo al momento sarà gestito con solo biglietteria on line, ma non ci sono guide sul posto, bisogna conoscere o trovare contatti di guide abilitate sul web, il Martà non offre in questo momento il servizio di guide autorizzate a pagamento per chi lo richiede. Quindi non é cosa semplice per un turista.
Se qualcuno volesse portare amici al museo affidateVi se volete alle guide autorizzate se le trovate in generale, perché un museo senza guida perde la sua essenza a nostro avviso.

Inviami un'e-mail quando le persone lasciano commenti –

Per aggiungere dei commenti, devi essere membro di Tarantoturismo!

Join Tarantoturismo